sabato 18 febbraio 2012

Morta durante una sfilata Zelda Kaplan

Pubblicato da Eva Black a 02:35
La fashionista più famosa del mondo è morta all'età di 95 anni colpita da un improvviso malore

Doveva essere una normale sfilata newyorkese per la presentazione della nuova collezione di Joanna Mastroianni invece si è rivelata scenario di morte per Zelda Kaplan.
La novantacinquenne fashionista americana è morta, la sera del 15 Febbraio, durante la sfilata di J. Mastroianni al Lincoln Center di Manhattan per la,regolare,New York Fashion Week 2012\2013.
Una morte con stile per la Kaplan,che viene ricordata come icona di stile per la sua fedeltà alla moda.
Amava i colori accesi,indossare abiti ed accesori vistosi e mai volgari.
Una vita per la moda e le sfilate sono sempre stato il suo pane quotidiano.
Presenza fissa nei defilè,sempre in prima fila,sempre sorridente. Ed è proprio così che è avvenuta la sua morte...lanciando un ultimo sorriso per poi perdere i sensi ed accasciarsi sulle ginocchia della sua vicina. Con estrema velocità è stata soccorsa e portata in ospedale ma la corsa contro il tempo è stata vana,perchè Zelda Kaplan è morta poco dopo in ospedale.
Una vita dedicata al glamour,ai party esclusivi,ai cocktail's event,alle sfilate.
Amava circondarsi di persone solari e giovani,beveva fiumi di champagne e non rincasava mai prima delle quattro di notte per poi svegliarsi alle due di pomeriggio tanto essere stata definita dal New York Times" la nottambula anziana più amata di NY".
Collaborava ad ogni tipo di blog di moda,lottava per i diritti delle donne in Africa schierandosi,palesemente,contro l'infibulazione.
Instacabile ricercatrice dello stile,stile che rispecchiava a pieno la sua vivace personalità.Occhiali over size,abiti colorati ed originali.Il Daily News di NY ha commemorato la sua improvvisa scomparsa con poche righe sentite ed emozionanti"Già si sente la sua mancanza.Era originale,di grande cultura,divertente e dallo spirito imprevedibile"
Prima di lasciarci Zelda non ha solo sorriso ai fotografi presenti in sala ma ha anche rilasciato un'intervista ad un blog per signora lanciando un,importante,consiglio "E' importante mantenersi sani ma soprattutto interessarsi al mondo più che a se stessi"
Zelda ci ha lasciato senza preavviso,tutti noi la ricorderemo con simpatia ed ammirazione,ma soprattutto la ricorderemo con una donna dedita alla moda,che si nutriva di moda e che è morta esattamente come desiderava. Nel bel mezzo di una sfilata mentre faceva quello che desiderava...mancherai Zelda...

Elisabetta Rasicci

0 commenti:

Posta un commento

 

Il Sapore di Eva Copyright © 2012 Design by Antonia Sundrani Vinte e poucos